ATTENZIONE!! Questo sito è stato realizzato per browser più recenti rispetto a Internet Explorer 6 e, pertanto, Lei potrebbe visualizzarlo con delle piccole imperfezioni. Per visualizzare questo sito in modo corretto aggiorni il suo browser con una versione più recente oppure, provi Firefox un browser gratuito, moderno e veloce.

Dove Siamo | Il Parco | I Dinosauri

I Dinosauri del Parco

                        i DINOSAURI del PARCO

Allosauro

ULTIMO GIURASSICO - PRIMO CRETACEO, NORDAMERICA E EUROPA

DIMENSIONI : Lunghezza 12,0 m., Altezza 3,5 m.,
Peso 3,0 t.

TEROPODE, SAURISCHIO, CARNIVORO

L'Allosauro era un dinosauro carnivoro che a dispetto della notevole mole poteva vantare una discreta agilita' grazie al fatto di avere ossa spugnose e cave. Si presume che questi animali cacciassero in branco, cosa che gli permetteva di uccidere anche grandi sauropodi. Essi crescevano velocemente, e raggiungevano la maturita' intorno ai 7 anni. Nel 1988 uno straordinario ritrovamento in Portogallo ci ha fatto capire come questi animali vivessero anche sul continente europeo.

Apatosauro

GIURASSICO, NORDAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza 21,0-24,0 m., Altezza 8,0 m., Peso 30,0-35,0 t.

SAUROPODE, SAURISCHIO, ERBIVORO

Scoperto negli Stati Uniti da Othniel Marsh nel 1877, l'Apatosaurus era un dinosauro quadrupede, dotato di collo e coda lunghissimi, una testa piccolissima dotata di un cervello minuscolo e zampe imponenti. I denti erano disposti a rastrello e adatti a strappare i germogli di cui si cibava; questi venivano inghiottiti interi e venivano triturati nello stomaco dai potenti muscoli addominali e dai gastroliti, pietre che questi animali inghiottivano appositamente. Essi usavano la coda come una frusta per difendersi dai predatori.

Kritosauro

CRETACEO, NORDAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza : 8,0 m.

ADROSAURIDE, ORNITISCHIO, ERBIVORO

Il Kritosaurus appartiene al gruppo dei dinosauri 'a becco d'anatra' e possedeva un 'becco' osseo sulla parte finale delle mascelle e batterie di denti che trituravano il cibo e venivano rimpiazzati quando cadevano per l'usura. Viveva in grandi branchi che compivano migrazioni annuali. Questa specie prodigava cure parentali alla prole: evidenze fossili provano infatti che essi costruivano dei nidi in cui i piccoli rimanevano fino a quando non erano in grado di seguire il branco.

Ypsilofodonte

CRETACEO, 120 MILIONI DI ANNI FA, EUROPA E NORDAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza tra 1,3 m. e 1,7 m.,
Peso 50-70 Kg.

IPSILOFODONTIDE, ORNITISCHIO, ERBIVORO

Questo dinosauro e' stato una delle prime scoperte di una paleontologia ancora agli albori, essendo stato rinvenuto nel 1849. L'Ypsilofodonte era un dinosauro bipede dalla dieta erbivora o forse onnivora. Dalla struttura del suo scheletro gli scienziati hanno dedotto che si trattasse di un animale agile e veloce; e' probabile che vivesse in branchi e prodigasse ai propri piccoli cure parentali.

Protoceratopo

CRETACEO, ASIA

DIMENSIONI : Lunghezza 2,5 m., Altezza 1,0 m.,
Peso 180 Kg.

CERATOPSIDE, ORNITISCHIO, ERBIVORO

Scoperto per caso in Mongolia nel 1922, il Protoceratops era un erbivoro di dimensioni relativamente modeste. Grazie al ritrovamento di nidi fossilizzati, gli scienziati hanno potuto formulare la fondata ipotesi che gli esemplari di questa specie accudissero la loro prole. Essi vivevano in piccoli branchi o gruppi familiari. Possedevano un collare osseo come i loro discendenti (anche se non particolarmente sviluppato) che aveva una funzione di protezione contro i predatori.

Tyrannosauro Rex

CRETACEO, NORDAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza 12-14,0 m., Altezza 5-6,0 m., Peso 5-6,0 t.

TEROPODE, SAURISCHIO, CARNIVORO

Classificato da Henry Osborn nel 1905, il Tyrannosaurus rex era un bipede dalla corporatura robusta; camminava con il dorso parallelo al terreno, tenendo la coda ritta dietro di se' come contrappeso. Possedeva un cranio che da solo raggiungeva 1,5 m di lunghezza ed era armato di 58 denti lunghi dai 5 ai 20 cm. Con questa formidabile dentatura e con i possenti muscoli del collo e della bocca era in grado di staccare con un solo morso fino a 100 kg di carne. Gli occhi in posizione frontale gli garantivano una visione binoculare utilissima nella caccia. L'habitat del T.Rex era la foresta aperta; in questo ambiente l'animale cacciava gli erbivori di cui si nutriva. Gli arti anteriori probabilmente servivano a dare la spinta all'animale quando doveva sollevarsi in piedi o a tenere ferme le prede. Pur essendo un feroce predatore, e' probabile che il Tyrannosaurus si nutrisse anche di carcasse di animali uccisi da altri. Si trattava probabilmente di un animale fortemente territoriale che viveva da solo (come le tigri attuali).

Triceratopo

CRETACEO, NORDAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza 9-11,0 m., Altezza 3,0 m., Peso 8,0 t.

CERATOPSIDE, ORNITISCHIO, ERBIVORO

Il Triceratops aveva corpo massiccio, coda corta e zampe robuste terminanti in zoccoli. La caratteristica peculiare e' senza dubbio l'enorme cranio caratterizzato da un ampio collare osseo e da tre corni aguzzi lunghi fino a 1 metro. Il triceratopo era con ogni probabilit࠵n animale sociale che viveva in grandi branchi, che allүccorrenza offrivano protezione contro i predatori ai piccoli e agli individui immaturi, malati o anziani.

Utahraptor

CRETACEO, NODAMERICA

DIMENSIONI : Lunghezza 6,0-7,0 m., Altezza 3,0 m., Peso 700 Kg.

DROMEOSAURIDE, SAURISCHIO, CARNIVORO

I resti dello Utahraptor furono scoperti nel 1991. Esso possedeva un artiglio sul secondo dito della zampa posteriore che poteva raggiungere i 23,0 cm. di lunghezza. L'animale aveva una tecnica di caccia simile a quella dei suoi cugini piu' piccoli: balzava addosso alle prede, le afferrava con gli artigli delle zampe anteriori tenendole ferme mentre le colpiva al ventre con l'unghione dei piedi. Si pensa che branchi di questi animali potessero aver ragione anche di prede assai piu' grandi di loro.

Velociraptor

CRETACEO, ASIA

DIMENSIONI : Lunghezza 2,0 m., Altezza 1,0 m.,
Peso 50-90 Kg.

DROMEOSAURIDE, SAURISCHIO, CARNIVORO

Scoperto in Mongolia nel 1924, il Velociraptor era un predatore intelligente e decisamente veloce. E' probabile che vivesse e cacciasse in branco, utilizzando l'enorme artiglio situato sulle zampe posteriori per lacerare la pelle delle sue vittime. Recenti ritrovamenti fanno ipotizzare che questi dinosauri fossero ricoperti di penne, indizio di una possibile omeotermia (cioe' di sangue caldo) e ulteriore prova della parentela con gli uccelli attuali.

Bacheca

In questa sezione troverete tutti i comunicati del Parco dei Dinosauri di San Lorenzello riguardanti, eventi, manifestazioni, area ristoro, guide interne, varie ed eventuali.
Accedi ai Comunicati

Eventi

In questa sezione troverete una descrizione degli eventi che organizziamo, corredati di foto ed interviste.
Accedi agli Eventi

Info per i visitatori

Si informano i genitori e le scuole di leggere attentamente tutte le news e le manifestazioni che organizziamo e che saranno inserite su questo sito. Pertanto vi consigliamo di visitarlo periodicamente per essere sempre aggiornati.

Fotogallery

Una raccolta di fotografie tramite le quali vi raccontiamo le manifestazioni che organizziamo o a cui partecipiamo.
Guarda le Foto

Downloads

In questa sezione troverete una serie di disegni suddivisi per difficolta' (classe scolastica ragazza/o), che consente ai docenti di poter utilizzare come valido strumento per insegnare ai piu' piccoli le lettere dell'alfabeto e per i piu' grandi per iniziare a colorare ed a riconoscere le varie specie di dinosauri. Proficuo lavoro a tutti!!!
Scarica i disegni

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.